Comunicato Stampa di giovedì 16 febbraio 2017
 

Ceta, Scordamaglia:“ Con il Ceta il nostro cibo resta sicuro, ogm e ormoni fuori dalla nostra tavola”

 

Comunicato Stampa

"Assolutamente falso che la UE abbia ceduto sugli standard igienici sanitari a protezione del consumatore europeo sia per la carne ormonata che per gli ogm" Così Luigi Scordamaglia, presidente di Federalimentare, commenta le dichiarazioni uscite in queste ore secondo cui il trattato Europa - Canada favorirebbe l’ingresso di carne agli ormoni e alimenti ogm. “Sulla carne bovina infatti la quota addizionale di 4.162 tonnellate che va ad aggiungersi alle 30.838 già previsti deve continuare a provenire da filiere totalmente hormon free e lo stesso per la normativa autorizzazione ogm che non viene assolutamente modificata, resta vietato importare in Europa ciò che non si può produrre”.
E conclude il presidente “Sarebbe sempre preferibile dare corrette informazioni invece che fare pura ideologia, di questa ne abbiamo già troppa in un mondo in cui lo sviluppo è rallentato da nascenti neo-protezionismi basati sulla demonizzazione dell''altro”.