Comunicato Stampa di mercoledì 18 dicembre 2013
 

EcoTroFood, Federalimentare in prima fila per l’eco-innovazione nell’industria alimentare

 

Bruxelles, 18 Dicembre 2013

Sottolineata l’importanza strategica di Ecotrophelia, la cui sesta edizione si terrà in occasione di CIBUS 2014 il prossimo 7 Maggio a Parma

Bruxelles, 18 Dicembre 2013 – Si conclude oggi la terza edizione di EcoTroFood, la piattaforma Europea per l’innovazione sostenibile nel settore alimentare finanziata dala commissione europea (CIP Programma UE per la Competitività e l’innovazione), che vede la partecipazione attiva da parte di Federalimentare.
L’evento finale di Ecotrofood, in corso a Bruxelles, presso l’Accademia Reale Fiamminga del Belgio per le Arti e le Scienze, è un importante momento di networking sull''eco-innovazione nell’industria del Food & Drink, che consentirà alle aziende con un business eco-sostenibile di incontrare investitori, cluster e altri potenziali partner.
Durante la Sessione Plenaria di oggi è stata tracciata la Strategia Europea per l''industria alimentare nel contesto del Programma Horizon 2020. Saranno inoltre organizzati Workshop tra aziende, esperti e professionisti per discutere di 4 temi fondamentali per l’industria alimentare come il risparmio idrico, quello energetico, la riduzione degli sprechi e dei rifiuti e l’impatto ambientale.
Tra le attività più rilevanti del progetto – fortemente sostenuta da Federalimentare – c’è sicuramente EcoTrophelia, progetto europeo capace di creare un collegamento tra la ricerca universitaria e le aziende alimentari. Ecotrophelia è infatti riservato agli studenti universitari delle diverse facoltà chiamati a creare nuovi prodotti alimentari eco-innovativi. Nei 3 anni del progetto, sono stati coinvolti oltre 3.000 studenti di 450 università europee. La particolarità del concorso sta nel fatto che i progetti più interessanti e innovativi vengano “adottati” e messi in produzione dalle aziende alimentari europee. Fino ad oggi, sono stati 35 i prodotti selezionati da Ecotrophelia già commercializzati in diversi Paesi dell’UE. Tra gli altri, c’è anche un caso di successo italiano: si tratta di SoCrock, una barretta di sorgo bianco, cioccolato e vinaccioli classificatasi terza durante la finale europea di Ecotrophelia, svoltasi lo scorso ottobre presso la fiera ANUGA a Colonia.
Federalimentare ha coordinato le 5 edizioni italiane di Ecotrophelia, nelle quali sono stati presentati 60 progetti, realizzati da oltre 200 studenti e 50 professori di 26 università italiane. Anche quest’anno sarà CIBUS, la più importante fiera alimentare italiana, ad ospitare la sesta edizione di Ecotrophelia Italia (Parma, 7 maggio 2014).
Soddisfazione espressa da Daniele Rossi, Presidente del Clusterr Agrifood e della piattaforma Food for Life, che commenta così l’iniziativa: "dato il grande successo che i concorsi Ecotrophelia hanno avuto nei vari paesi partecipanti, oltre al grande impatto delle finali europee, i partner fondatori (Federalimentare per l''Italia insieme alle federazioni dell''industria alimentare di Francia, Spagna, Regno Unito, Grecia e Belgio) hanno costituito oggi un consorzio (l’EcoTrophelia Circle) per portare avanti la competizione Ecotrophelia per la nuova imprenditorialita giovanile ben oltre il termine del progetto".
Maggiori informazioni e dettagli sull’evento conclusive sono disponibili al seguente link: www.ecotrophelia.eu/final-event.