Comunicato Stampa di lunedì 6 dicembre 2010
 

ENEA e Federalimentare insieme per il “Nuovo Distretto di Alta Tecnologia Alimentare”

 

Oggi 6 dicembre ENEA e FEDERALIMENTARE hanno organizzato a Roma un workshop della “Food for Life” su

Oggi 6 dicembre ENEA e FEDERALIMENTARE hanno organizzato a Roma un workshop della “Food for Life” su “Dieta Mediterranea e valorizzazione del modello alimentare italiano” finalizzato alla creazione di una rete di imprese e di enti di ricerca, con l’obiettivo di creare un Distretto di eccellenza tecnologica per le Regioni della Convergenza (Puglia, Campania, Calabria e Sicilia), nell’ambito del recente bando MIUR sui Distretti Tecnologici e sulle Aggregazioni Pubblico/Private.

E’ emersa la volontà di costituire un polo sovra-regionale per rilanciare il Modello Alimentare Italiano, promuovendolo anche a livello mediterraneo ed internazionale, soprattutto in vista dell’Expo Milano 2015, che ha come tema proprio “Alimentare il Pianeta, Energia per la Vita” e del riconoscimento della Dieta Mediterranea quale patrimonio dell’umanità da parte dell’UNESCO.

Oltre ai promotori del seminario, hanno partecipato soggetti istituzionali internazionali e nazionali quali FAO, Bioversity International, CIISCAM, MIPAAF, CNR, INRAN, IAMB, CRA, e Accademia delle Scienze, con l’obiettivo di partire subito con lo studio di fattibilità da presentare al MIUR entro il 15 febbraio 2011.

I partecipanti hanno condiviso l’affidamento della segreteria tecnica all’ENEA UTAGRI e sono state definite le principali linee di attività dello studio.

Oltre al nostro Paese, il Modello Alimentare Italiano interessa nel mondo circa 600 milioni di persone, delle quali 100 ne consumano almeno un prodotto su base settimanale.