Ricerca sul WEB
 
   
 
 

SPES
 

Le attività di ricerca

Federalimentare è protagonista delle attività di ricerca alimentare in Europa. Ricerca, sviluppo e formazione rappresentano, infatti, una priorità per il futuro all’industria alimentare italiana: solo in questo modo è possibile fare innovazione, arma fondamentale per progredire in Italia e per affermarsi all’estero. L’innovazione dei prodotti, dei processi e di servizio, permette di offrire ai consumatori una sempre più vasta gamma di prodotti che soddisfano le loro molteplici esigenze in termini di praticità d’uso, gusto, contenuti nutrizionali, rapporto qualità/prezzo. Investire in progetti di ricerca, nel trasferimento tecnologico e nella formazione delle risorse umane è lo strumento necessario per restituire competitività alle nostre imprese, soprattutto alle PMI.

SPES GEIE– Spread European Safety (SPES EEIG – presentation EN)
Il Gruppo Europeo di Interesse Economico “SPES GEIE”, promosso e coordinato da Federalimentare, è composto da 12 Federazioni dell’Industria degli alimenti e delle bevande:

1. ANIA (Association Nationale des Industries Alimentaires) - Francia
2. FEDERALIMENTARE (Federazione Italiana dell’Industria Alimentare) - Italia
3. FEVIA (Fédération de l’Industrie Alimentaire) - Belgio
4. FFDI (Federation of the Food and Drink Industries of the Czech Republic) – Rep. Ceca
5. FHFI (Federation of Hungarian Food Industries) - Ungheria
6. FIAA( Fachverband Lebensmittelindustrie) - Austria
7. FI - Foedenvareindustrien (Danish Food and Drink Federation) - Danimarca
8. FIAB (Federación Españóla de la Alimentación y Bebidas) - Spagna
9. FIPA (Federação das Indústrias Portuguesas Agro–Alimentares) - Portogallo
10. SETBIR (Union of Dairy, Meat, Food Industrialists and Manufacturers of Turkey) - Turchia
11. SEVT (Federation of Hellenic Food Industries) - Grecia
12. CCIS-CAFE (Chamber of Commerce and Industry of Slovenia - Chamber of Agricultural and Food Enterprises) Slovenia

Il Gruppo è stato costituito con l’obiettivo di favorire la partecipazione dei suoi membri alle attività da svolgere nell’ambito dei Programmi Quadro comunitari di ricerca, sviluppo tecnologico e dimostrazione volti a contribuire alla realizzazione della Spazio europeo della ricerca e all’innovazione. Obiettivi principali del consorzio SPES sono l’incentivazione della partecipazione delle Piccole e Medie Imprese degli Stati membri alla ricerca alimentare promossa a livello europeo, lo svolgimento a livello comunitario di studi e ricerche concernenti la sicurezza e la qualità degli alimenti lungo tutta la catena alimentare, nonché l’utilizzazione e la divulgazione dei relativi risultati. Sono due i progetti vinti da SPES: SMEs-NET, focalizzato sullo studio dei fabbisogni di ricerca delle PMI, e TRUFOOD, incentrato sulla ricerca e l’innovazione nell’ambito dei prodotti tradizionali a elevato contenuto di servizio.

SMEs-NET - Small and Medium Enterprises Networking European Food Quality and Safety Stakeholders
Il progetto, coordinato dal consorzio SPES, ha coinvolto anche la CIAA (Confederazione delle Industrie Agroalimentari dell’Ue), la società Tecnoalimenti e due società specializzate nelle rilevazioni e nelle analisi dei bisogni delle imprese (Progetto Europa Regions e Agriconsulting). SME’s NET è incentrato sui bisogni di innovazione tecnologica delle Piccole e Medie Imprese in materia di sicurezza alimentare, sul rafforzamento del legame tra gli operatori della sicurezza alimentare a livello nazionale ed europeo e sulle aspettative dei consumatori, mediante l’istituzione di un network europeo permanente tra Industria, consumatori e mondo scientifico.
Per saperne di pił

Vision Paper (documento finale elaborato dal progetto SME's NET): Versione inglese - Versione italiana

TRUEFOOD - Traditional United Europe Food
Federalimentare, alla guida del Consorzio “SPES” ha vinto il Progetto Integrato “Truefood”, elaborato in collaborazione con la CIAA (Confederazione delle Industrie Agroalimentari dell’UE) e altri soggetti nazionali ed internazionali. I Progetti Integrati sono strumenti previsti dalla Commissione per restituire competitività alle imprese europee attraverso la mobilitazione di una massa critica di risorse e competenze in materia di ricerca e sviluppo tecnologico. Nella fase iniziale del progetto saranno identificati aspettative e comportamenti degli stakeholder e dei consumatori riguardo agli alimenti tradizionali e alle potenziali innovazioni di processo e di prodotto. La parte successiva sarà dedicata allo sviluppo di nuove tecnologie e alla loro applicazione industriale. L’ultima fase del progetto prevede invece attività di training e di trasferimento tecnologico al maggior numero possibile di PMI alimentari.
Per saperne di più
~ Web Site: www.truefood.eu
Data inizio: 1° maggio 2006 - Durata: 4 anni

Progetto ENFFI - European Networking for Financing Food Innovation
Il progetto si propone di identificare, analizzare e indirizzare le questioni finanziarie relative all’innovazione del settore alimentare. ENNFI vuole stabilire un network europeo che coinvolga i maggiori e più importanti attori per il finanziamento dell’innovazione alimentare.
Per saperne di più
Data inizio: 14 dicembre 2005 - Durata: 30 mesi

Progetto ICARE - Impeding neo-formed Contaminants Accumulation to Reduce their health Effects
Il trattamento termico degli alimenti è un processo chiave nell’industria agro-alimentare. Tuttavia, tale trattamento a volte può portare alla produzione dei cosiddetti “contaminanti di nuova generazione”. Il progetto si propone di dotare le PMI degli strumenti analitici e tecnologici necessari a metterle in condizione di controllare l’impatto dei differenti passaggi del processo sul livello dei contaminanti di nuova generazione.
Per saperne di più
Data inizio: 2 gennaio 2006 - Durata: 36 mesi

• Progetto BaseFood - Sustainable exploitation of bioactive components from the Black Sea.
SPES è partner del progetto europeo BaSeFOOD il cui obiettivo è contribuire allo studio di alcuni componenti bioattivi presenti in alimenti vegetali tradizionali dell’area del mar Nero, e verificare il loro possibile contributo alla riduzione dell’incidenza di patologie cronico - degenerative. Principalmente, Basefood si propone di promuovere lo sviluppo sostenibile e lo sfruttamento degli alimenti tradizionali che contengano componenti bioattivi con probabili effetti benefici sulla salute nella regione del Mar Nero. Il consorzio include 13 partner del Mar Nero, alcuni partner EuroFIR con esperienza in tema di alimenti tradizionali e composti bioattivi a livello pan europeo, e un partner in rappresentanza delle 11 federazioni europee di Food and Drink. Gli obiettivi del progetto serviranno anche a migliorare la cooperazione tra ricercatori e stakeholder e promuovere lo sviluppo economico sostenibile di Europa e area del Mar Nero.
Durata: 36 mesi

 

   

FEDERALIMENTARE, Viale Pasteur 10, 00144 Roma Eur
Tel: 065903380 - 065903534 - Fax: 065903342 - www.federalimentare.it - segreteria@federalimentare.it